1 maggio:Valeria Golino saluta col pugno – Ultima Ora


(ANSA) – BARI, 01 MAG – È il pugno alzato, dopo la lezione di
cinema sul palcoscenico del teatro Petruzzelli nella quinta
giornata del Bif&st, il “buon Primo maggio” dell’attrice e
regista Valeria Golino. “Spesso le donne sono pagate meno nello
stesso posto e con gli stessi meriti. È talmente inconcepibile
ormai – ha detto Golino durante la sua master class – che non se
ne dovrebbe neanche parlare, ma se ne deve parlare perché il
problema persiste. Quando non se ne parlerà più sarà una bella
giornata”. “Il primo maggio è la festa dei lavoratori per tutti
e per tutte, questo sicuro, – ha detto ai giornalisti – però
dobbiamo continuare a parlare e prendere sul serio queste
problematiche che sono sociali, che ci riguardano tutti, uomini
a donne, e non solo nei rapporti interpersonali ma anche nella
società e nel modo di portare avanti le cose. Ormai penso che
vadano legiferate queste cose e che non se ne debba più parlare
come ne stiamo parlando noi, bisogna che succedano e basta. Buon
Primo maggio”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA