Appello,’a Ostia c’è la mafia’ – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 04 FEB – Anche per i giudici d’appello di Roma
il clan dei Fasciani di Ostia è colpevole di associazione
mafiosa e di altri reati aggravati dall’uso del metodo mafioso.
   
Dopo tre ore di camera di consiglio, la terza Corte d’appello ha
pronunciato tredici condanne per pene che superano
complessivamente i 160 anni di carcere. Ventisette anni e mezzo
di reclusione sono stati inflitti al ‘patriarca’ Carmine
Fasciani, 11 anni e 4 mesi alla figlia Sabrina e 6 anni e dieci
mesi alla figlia Azzurra, 12 anni e 5 mesi alla moglie Silvia
Franca Bartoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml