Apple perde causa su app a Corte Suprema – Software e App


(ANSA) – NEW YORK, 13 MAG – Apple perde davanti alla Corte
Suprema. I saggi stabiliscono che i consumatori possono andare
avanti con l’azione legale che accusa Cupertino di usare la sua
posizione dominante sul mercato per gonfiare i prezzi dell’App
Store. Lo riporta l’agenzia Bloomberg.
   
Apple si era rivolta alla Corte Suprema cercando di
capovolgere la decisione di un giudice che aveva dato il via
libera al gruppo di consumatori a lanciare una class action
contro l’azienda della mela morsicata.
   
La compagnia guidata da Tim Cook è crollata a Wall Street,
dove i titoli di Cupertino perdono il 5,62%. A pesare, oltre
alla sconfitta davanti alla Corte Suprema, è la “guerra dei
dazi” fra Stati Uniti e Cina.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA