Bobulova e Porcaroli, duello femminile – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 23 MAR – Baby prostitute, ricchi imprenditori,
eccessi, paure, fragilità e bugie. Elementi che vengono filtrati
fra dramma e noir dall’incontro/scontro al femminile di Tutte le
mie notti di Manfredi Lucibello, con Barbora Bobulova, Benedetta
Porcaroli e Alessio Boni, in sala dal 28 marzo da 102
Distribution dopo l’anteprima ad Alice nella città alla Festa
del Cinema di Roma.
   
Le protagoniste del ‘duello’ sono Veronica (Bobulova), rigido
avvocato di un’importante azienda, guidata da un imprenditore
pronto a tutto (Boni), e Sara (Porcaroli) 17enne che pensa di
poter gestire la sua vita segreta. “Personaggi come Sara o come
Baby, quello che ho interpretato nella serie Netflix – ha detto
all’ANSA Benedetta Porcaroli – si possono affrontare solo non
giudicandoli”. Veronica “non è stata facile da costruire – ha
aggiunto Barbora Bobulova – è chiusa, introversa e sola. Questo
incontro con la ragazza cambia qualcosa nella sua vita, nel suo
essere donna”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA