Bolle, riflessioni oltre la danza – Ultima Ora


(ANSA) – MILANO, 13 MAR – Adrenalina, passione, soddisfazioni
e successo per un grande artista in giro per il mondo. Ma la
sera, a teatro chiuso, arriva il momento delle riflessioni, di
passeggiate alla scoperta delle città, di conversazioni
notturne, qualche volta anche di solitudine. In un documentario
in 4 puntate l’étoile della Scala, Roberto Bolle, racconterà la
sua vita a riflettori spenti. Un format inventato da lui con
l’obiettivo di portare ancora la danza in tv e diffonderla
sempre più (“la mia missione” dice). E l’occasione per parlare
delle città che per lui hanno avuto un’importanza particolare.
   
Si intitola ‘Questa notte mi ha aperto gli occhi’, il
documentario prodotto da Ballandi Arts e Artedanza, in onda dal
16 marzo ogni sabato alle 21,15 su Sky Arte.
   
Nella prima puntata, a Londra, Bolle incontrerà Jonathan Coe;
la settimana successiva sarà a New York, dove la sua
conversazione notturna avrà come interlocutore Roberto Saviano;
poi a Tokyo con lo scrittore David Peace e infine a Milano con
Michele Serra.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA