Boom visori per VR e AR, +54% nel 2019 – Hi-tech


ROMA – Il settore dei visori per la realtà virtuale e la realtà aumentata sembra pronto a decollare. Secondo gli analisti di Idc, nel 2019 se ne venderanno 8,9 milioni su scala globale, con un aumento del 54,1% sul 2018.

L’incremento sarà robusto nell’arco dei prossimi cinque anni: il tasso di crescita annuale composto (Cagr) sarà del 66,9% tra il 2019 e il 2023, quando nel mondo si venderanno 68,6 milioni di visori.

Gli esperti prevedono che i dispositivi per la realtà virtuale raggiungeranno i 36,7 milioni di unità consegnate nel 2023, con un Cagr del 46,7%. A trainare, rappresentando il 59% del totale, saranno i modelli “standalone”, cioè quelli che non hanno bisogno di essere collegati a pc o smartphone per funzionare.

Le consegne di visori per la realtà aumentata si attesteranno a 31,9 milioni di unità nel 2023, con un Cagr del 140,9%. Anche qui a dominare saranno gli standalone, con il 55,3% del mercato complessivo.

2I nuovi visori di marchi come Oculus, Htc, Microsoft e altri contribuiranno ad alimentare la crescita nel 2019 e negli anni seguenti”, spiega l’analista Jitesh Ubrani. “Oltre ai nuovi prodotti, a trainare saranno anche i chip di Qualcomm, che svolgeranno un ruolo importante per i costruttori di hardware e forniranno connettività ai creatori di contenuti”.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA