Brexit: Johnson vs Varadkar su backstop – Ultima Ora


(ANSA) – LONDRA, 30 LUG – Primo colloquio telefonico dedicato
inevitabilmente alla Brexit fra il nuovo premier britannico
Boris Johnson e il collega irlandese Leo Varadkar. Lo riportano
Londra e Dublino, evidenziando la persistente distanza fra i due
sulla questione della clausola di salvaguardia del cosiddetto
backstop sul confine aperto Irlanda-Irlanda del Nord che Johnson
pretende di eliminare nell’ambito d’un “nuovo accordo” di
divorzio tutto da negoziare e di sostituire con altre soluzioni.
   
Downing Street in una nota sottolinea l’impegno comune a
mantenere un rapporto bilaterale “stretto e caloroso” e di
“restare in contatto”. Ma ribadisce pure che obiettivo di
Johnson è un accordo di divorzio che “abolisca il backstop” e
che il il Regno uscirà dall’Ue “il 31 ottobre, sia come sia”.
   
Varadkar fa sapere invece di aver detto all’interlocutore che
l’accordo di recesso raggiunto da Bruxelles con Theresa May “non
può essere rinegoziato”. E che eventuali soluzioni alternative
al backstop potranno essere valutate dopo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA