Brexit: oppositori per riapertura Camere – Ultima Ora


(ANSA) – LONDRA, 11 SET – Sale ancora lo scontro politico in
Gran Bretagna, in attesa della resa dei conti definitiva a
livello giudiziario, dopo la pesantissima sentenza con cui la
sezione d’appello dell’Alta Corte della Scozia ha dichiarato
oggi illegale la sospensione di 5 settimane del Parlamento di
Westminster decisa dal governo Tory di Boris Johnson. Le
opposizioni, dai laburisti agli indipendentisti scozzesi
dell’Snp, chiedono ora che le Camere – chiuse da ieri – siano
immediatamente riaperte per poter riprendere il loro lavoro di
“scrutinio” dell’attività dell’esecutivo sulla Brexit.
   
Il governo, a cui spetta l’eventuale riconvocazione, ha tuttavia
già formalizzato un ricorso alla Corte Suprema del Regno contro
il verdetto scozzese. E ha ricordato come l’Alta Corte di Londra
abbia invece decretato la legittimità della sospensione,
respingendo gli argomenti di un’azione legale parallela avviata
da oppositori e attivisti anti-Brexit. Un’azione su cui pende
pure un ricorso alla Corte Suprema, che avrà la parola finale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA