Cammariere, tra jazz, soul e tocco pop – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 8 MAG – L’antico e sempreverde amore per il
jazz, un’incursione nel mondo soul e un tocco di pop. Il nuovo
album di Sergio Cammariere, La fine di tutti i guai (in uscita
il 10 maggio), segna una svolta dell’artista calabrese che si
spinge fin nelle atmosfere della musica latino-americana. “Con
un’attenzione certosina ai testi, scritti insieme a Roberto
Kunstler – racconta Cammariere -. Ci sono voluti tre anni di
lavoro”. Un’attenzione alla parola che forse non a caso arriva
dopo l’album strumentale Piano, uscito poco più di un anno e
mezzo fa.
Il titolo – spiega ancora – “è di buon auspicio, è una
visione di pace e di amore in questo mondo dove si registra una
curva di involuzione. E ben si lega ad altri titoli strani che
ho avuto”. Tre delle canzoni che compongono il disco (La fine di
tutti i guai, Il tuo amico di sempre, Se conosci il blues) erano
stati presentati al festival di Sanremo (dove Cammariere era già
stato nel 2003 e nel 2008), “ma la Commissione non li ha voluti,
io comunque ci riproverò”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA