Cavallero, a editoria serve sperimentare – Ultima Ora


(ANSA) – MILANO, 25 LUG – “L’editoria libraria è il settore
più refrattario all’innovazione, ma invece è importante fare
degli esperimenti e anche questo è un contributo per innovare un
mercato che sembra sempre più arroccato a difesa di un mondo che
non può più essere”. Lo ha detto Riccardo Cavallero, uno dei
fondatori e Ceo di Sem, casa editrice nata a Milano nel 2017,
presentando il nuovo esperimento narrativo con Federico Moccia
che aprirà il suo prossimo libro al contributo dei lettori e di
scrittori aspiranti e non.
   
“Certo non è semplice trovare scrittori disponibili ad
aprirsi al contributo esterno ma noi vorremmo andare avanti,
cominciamo con Federico e poi vediamo cosa riusciamo a fare – ha
aggiunto – Noi siamo abbastanza contenti dei nostri risultati,
combattiamo in questo mercato, pensiamo sia inutile lamentarsi,
ci piace raccontare storie e soprattutto tentare progetti
nuovi”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA