Cc ucciso, fiori e striscioni a Somma – Ultima Ora


(ANSA) – SOMMA VESUVIANA (NAPOLI), 27 LUG – E’ un
pellegrinaggio silenzioso quello che continua anche oggi verso
la villetta su due piani di Mario Cerciello Rega, il vice
brigadiere dei carabinieri ucciso a coltellate a Roma nel corso
di un controllo, che si erge nella zona Masseria del comune di
Somma Vesuviana (Napoli) di cui era originario il militare.
Nonostante in casa non ci sia nessuno – i parenti di
Cerciello appresa la notizia sono subito accorsi a Roma – la
comunità del comune alle falde del Vesuvio non fa mancare il
proprio affetto al concittadino con fiori e messaggi di
cordoglio lasciati dinanzi all’edificio circondato dall’orto e
dagli alberi di noci, tra le passioni, assieme al volontariato,
cui Cerciello dedicava parte del suo tempo libero.
Stamattina all’esterno della villetta sono stati affissi due
striscioni. Spray nero su drappo bianco, uno reca la scritta
‘Ciao Mario’. L’altro dice: ‘Non sarà la tua assenza ma il vuoto
che hai lasciato nei nostri cuori’.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA