Cresce la raccolta di rifiuti elettrici – Hi-tech


Con 1.926 tonnellate di rifiuti di apparecchiature elettriche
ed elettroniche (Raee) cresce dell’11% nel primo semestre 2019
(rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso) la raccolta in
Italia e l’avvio a riciclo da parte del consorzio nazionale
Ecolamp.
   
In particolare, Ecolamp ha ritirato 1.023 tonnellate di
piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi di
illuminazione giunti a fine vita e 903 tonnellate di lampadine.
   
Nei primi sei mesi del 2019 il 50% della raccolta Ecolamp è
stata trainata da cinque regioni: Lombardia (415), Veneto (197),
Toscana (179), Emilia-Romagna (179) e Piemonte (166), dove il
consorzio ha riciclato complessivamente 1.136 tonnellate di
rifiuti elettrici ed elettronici. Numeri positivi sono stati
registrati anche in Campania che, con 122 tonnellate, si
classifica subito dopo il Lazio al sesto posto che raccoglie 120
tonnellate di Raee, e prima tra le regioni del Sud, seguita
dalla Sicilia, con 75 tonnellate.
   
“In questi primi sei mesi dell’anno il consorzio registra
ancora una volta un incremento della raccolta a doppia cifra –
dichiara Fabrizio D’Amico, direttore generale del consorzio
Ecolamp – Un segnale positivo che conferma il crescente
contributo al corretto conferimento dei Raee sia dei cittadini
che dell’utenza professionale”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA