Cresce lettura ma ancora tra ultimi – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 6 MAG – Cresce la lettura in Italia, anche se
il nostro Paese continua ad occupare le posizioni di coda nel
ranking europeo: dietro ci sono solo Slovenia, Cipro, Grecia e
Bulgaria. Secondo i dati dell’Osservatorio sulle nuove forme di
consumo editoriale e culturale la lettura di libri (romanzi,
narrativa di genere, graphic novel, manuali e saggistica) tra il
2018 e primi mesi del 2019 (marzo) è cresciuta, passando dal 58%
al 60% dei 14-75enni. Le persone che si dichiarano lettori, non
solo di libri, ma anche di ebook o di audiolibri, passano dal
60% al 64% del campione rappresentativo considerato.
È uno dei principali indicatori del mercato del libro in
questi primi mesi del 2019 che sarà al centro del convegno
“2019: dati e prospettive del libro in Italia”, a cura
dell’Associazione Italiana Editori – AIE, in programma il 10
maggio al Salone del Libro di Torino. Il confronto guarderà
anche ai nuovi scenari: uno tra tutti, il boom della serialità
televisiva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA