Cuore artificiale,trapianto dopo 18 mesi – Ultima Ora


(ANSA) – TORINO, 26 LUG – Da un anno e mezzo viveva connesso
a un cuore artificiale. Un bambino di tre anni, affetto dalla
nascita da una grave forma di cardiomiopatia dilatativa, è stato
salvato da un trapianto di cuore all’ospedale Regina Margherita
di Torino. L’intervento nei giorni scorsi, dopo 520 giorni in
attesa della donazione trascorsi nella stanza numero dieci della
Cardiochirurgia pediatrica, è riuscito, nonostante le condizioni
preoperatorie del piccolo non fossero ottimali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA