Due fact-checker scaricano Facebook – Ultima Ora


(ANSA) – NEW YORK, 2 FEB – Associated Press e Snopes fanno un
passo indietro e – riportano i media americani – si ritirano
dagli accordi con Facebook: non faranno più il fact-checking per
il social media. Per la società di Mark Zuckerberg si tratta di
uno schiaffo ai suoi sforzi per combattere le fake news e la
cattiva informazione.
   
Snopes, uno dei fact-checker online di più vecchia data,
afferma di avere deciso di non rinnovare la partnership con
Facebook: ”stiamo valutando le ramificazioni e i costi
nell’offrire servizi di fact-checking a terzi” e ”vogliamo
determinare con certezza che il nostro aiuto a qualsiasi
piattaforma è positivo per la comunità online, per la
pubblicazione e lo staff”.
   
Secondo quanto riportato da The Atlantic, un portavoce
dell’Associated Press ha riferito che l’agenzia ”non sta al
momento facendo un lavoro di fact-checking per Facebook.
   
Valutiamo costantemente come meglio dispiegare le nostre risorse
di fact-checking.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml