Esercito assistenti per Brigitte Macron – Ultima Ora


(ANSA) – PARIGI, 19 LUG – C’è posta per Brigitte. Stando
all’ultimo rapporto dalla Corte dei conti sulle spese della
presidenza francese, sono 19.500 le lettere inviate a Brigitte
Macron nel 2018, in forte crescita rispetto al 2017, quando
erano state appena 13.000. Una mole di lavoro costante, tanto
che sette addetti dell’Eliseo hanno ricevuto l’incarico di
trattare la corrispondenza della Première Dame. A Parigi, l’ex
insegnante può inoltre contare su quattro collaboratori costati
un totale di 279.144 euro nel 2018. A questa spesa fissa se ne
aggiungono altre non conteggiate direttamente alla ‘voce’
Première Dame, come la parrucchiera della presidenza ingaggiata
a Palazzo con un forfait mensile di 5.200 euro ma non solo per
Brigitte Macron. Dal rapporto emerge inoltre che ad uso della
First Lady c’è un ufficio di sei stanze nell'”ala Madame’
dell’Hotel d’Evreux, in Place Vendome. A questo si aggiungono
altre spese che non pesano direttamente sul suo conto, come
viaggi o security.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA