Ex sindaco di Teheran condannato a morte – Ultima Ora


(ANSA) – ISTANBUL, 30 LUG – L’ex sindaco di Teheran ed ex
vicepresidente iraniano Mohammad Ali Najafi è stato condannato a
morte in primo grado per l’omicidio della moglie, l’attrice
Mitra Ostad, avvenuto a fine maggio. Lo ha reso noto il
portavoce della magistratura della Repubblica islamica,
Gholamhossein Esmaili, citato dalla tv di Stato. Najafi aveva
confessato il delitto in diretta tv. La condanna è stata decisa
per “omicidio premeditato”, mentre due anni aggiuntivi di
prigione gli sono stati comminati per “possesso illegale di arma
da fuoco”. Najafi, 67 anni, potrà fare appello contro la
sentenza alla Corte suprema entro 20 giorni. Durante il
processo, iniziato questo mese, aveva confessato il delitto,
dicendo di aver agito dopo aver scoperto una relazione
extraconiugale della moglie, sposata in seconde nozze senza
divorziare dalla prima moglie. Pur essendo legale, in Iran la
poligamia è socialmente criticata. Il caso ha avuto grande eco
sui media locali dopo la trasmissione shock in tv della sua
confessione,

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA