Facebook: autorità Usa accusano, discrimina su pubblicità case – Internet e Social


Le autorità americane accusano Facebook di discriminazione sul mercato immobiliare per aver consentito agli inserzionisti di limitare l’accesso a chi è in grado di vedere la loro pubblicità in base alla razza, la religione e le origini. Il Dipartimento per lo Sviluppo urbano in un’azione legale accusa Facebook anche di aver usato i suoi dati per determinare chi fra i suoi utenti poteva vedere determinate pubblicità immobiliari.

“Facebook sta discriminando – afferma Ben Carson, segretario per lo Sviluppo Urbano -, usare un computer per limitare le scelte immobiliari discrimina come sbattere la porta in faccia a qualcuno”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA