FB sventa ingerenza in voto di più Paesi – Internet e Social


(ANSA-AP) – GERUSALEMME, 17 MAG – Una società privata
israeliana, la Archimedes, avrebbe diffuso fake news tramite i
social nell’intento di dirigere le scelte di voto in vari Paesi.
   
Lo ha rivelato Facebook. Nathaniel Gleicher, capo delle
politiche di cybersecurity di Facebook, ha precisato che sono
stati cancellati 65 profili, 161 pagine e decine di gruppi
creati appositamente per diffondere false informazioni. Molti di
questi erano a nome di candidati alle elezioni, soprattutto di
Paesi dell’Africa sub-sahariana e del Sudest asiatico, e
pubblicavano false notizie sulle consultazioni.
   
La società Archimedes, ritenuta l’artefice dell’attività, è
stata bandita dal social, ha reso noto Facebook, che ha
intensificato la caccia ai cybercriminali a seguito del
cosiddetto Russiagate. La rivelazione che la Russia avrebbe
usato Facebook per influenzare le elezioni presidenziali
americane nel 2016 ha indotto molti Paesi a premere sulla
società affinché intensifichi la sua vigilanza contro la
diffusione di disinformazione tramite la rete.
   
I profili aperti da Archimedes avevano raggiunto i 2.8
milioni di follower e registrato centinaia di migliaia di
visualizzazioni. (ANSA-AP)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA