Gb: con no-deal rischio crisi rifiuti – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 1 FEB – Se la Gran Bretagna il 29 marzo
divorzierà dall’Unione europea senza un accordo rischierà, tra
l’altro, di ritrovarsi con milioni di tonnellate di rifiuti da
smaltire. Lo rivela il Guardian dopo aver preso visione di
documenti confidenziali dell’Agenzia dell’ambiente britannica.
   
Una vera e propria crisi dei rifiuti, come quella vissuta a
Napoli dieci anni fa e più di recente a Roma, potrebbe dunque
abbattersi sul Regno Unito perche’, nel caso di ‘no-deal’, le
licenze per l’esportazione dei rifiuti scadrebbero dal giorno
alla notte. Secondo i documenti, inoltre, l’agenzia per
l’Ambiente teme che se gli agricoltori non potranno più
esportare manzo e agnello l’accumulo di liquami nella fattorie
potrebbe avere gravi conseguenze sull’ambiente e creare una vera
e proprio emergenza. “La situazione potrebbe farsi molto seria,
molto velocemente”, ha rivelato una fonte dell’Agenzia al
Guardian. La Gran Bretagna spedisce in Ue 3 milioni di
tonnellate di rifiuti l’anno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml