Graziato italiano detenuto negli Emirati – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 9 MAG – Massimo Sacco, imprenditore romano
condannato a 27 anni di reclusione e detenuto negli Emirati
Arabi Uniti per un presunto traffico di stupefacenti, è stato
graziato e presto farà rientro in Italia. L’uomo era stato
condannato a 27 anni di reclusione ad Abu Dhabi per traffico
internazionale di stupefacenti, al quale si era sempre detto
estraneo, e dopo un anno di reclusione era riuscito, tramite la
compagna e la sorella, a fare arrivare in radio e alla
televisione un appello disperato denunciando torture e
maltrattamenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA