Gsf confisca 170 mln ad imprenditore – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 31 GEN – Militari del Comando Provinciale
della Guardia di Finanza di Roma stanno eseguendo un decreto di
confisca di compendi societari, immobili, autoveicoli e rapporti
finanziari, per un valore complessivo di oltre 170 milioni.
   
Destinatario del provvedimento è Pietro Tindaro Mollica, noto
imprenditore di origini siciliane attivo nel settore degli
appalti di opere pubbliche, tratto in arresto dalle Fiamme
Gialle, nel marzo 2015, per bancarotta fraudolenta, estorsione e
intestazione fittizia di beni.
   
Il decreto di confisca è stato emessa dalla Sezione
Specializzata Misure di Prevenzione del Tribunale confermato
dalla Corte di Appello capitolina e divenuto definitivo, da
ultimo, dopo la pronuncia della Corte di Cassazione.
   
Tra gli immobili confiscati spicca un appartamento di pregio
nel quartiere Parioli, a Roma, finemente arredato e affacciato
sul parco di Villa Ada.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml