Huawei amplia storie dell’app StorySign – Software e App


(ANSA) – ROMA, 17 LUG – Huawei rafforza l’impegno a sostegno
dei bambini non udenti, l’app Storysign che aiuta ad aprire il
mondo dei libri ai 32 milioni di bambini non udenti nel mondo,
si amplia con due nuovi classici della narrativa. L’app,
presentata a dicembre e disponibile in 11 Lingue dei Segni
differenti, utilizza la potenza dell’Intelligenza Artificiale
dell’azienda “per creare un’esperienza di lettura semplificata,
traducendo in tempo reale i più famosi libri per bambini in
Lingua dei Segni Italiana”, spiega una nota. I nuovi classici,
che si aggiungono a Tre Piccoli Coniglietti di Beatrix Potter
sono Questo (non) è un leone di Ed Vere e Il Tuo amico Spotty di
Eric Hill. Tutte le storie dei libri su StorySign sono
raccontate da Star, l’avatar animato sviluppato in partnership
con Aardman Animation e con il supporto degli esperti della
comunità sorda europea. Per utilizzare StorySign basta
inquadrare con il dispositivo il libro desiderato perché Star
cominci, in tempo reale, a tradurre le pagine nella Lingua dei
Segni.
   
L’impegno di Huawei per la comunità dei non udenti si attua
anche “attraverso una donazione di 500.000 dollari all’Unione
Europea Sordi, per finanziare numerosi progetti che vedranno
vita nel 2019 in tutta Europa”. “Huawei sta utilizzando la
potenza dell’Intelligenza Artificiale per migliorare la vita dei
bambini sordi, offrendo un contributo concreto alle famiglie di
tutta Europa attraverso l’applicazione StorySign. Grazie anche
alla donazione, saremo in grado di dare vita a numerosi progetti
per la comunità sorda, anche in Italia”, dice Mark Wheatley,
Executive Director dell’Unione Europea Sordi. “Siamo sempre alla
ricerca di nuovi utilizzi della nostra tecnologia per rendere il
mondo un posto migliore. Ci impegneremo per fare in modo che
ogni bambino abbia la possibilità di godersi il momento della
storia della buonanotte”, sottolinea Isabella Lazzini, Marketing
& Retail Director Huawei CBG Italia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA