Huawei: fondatore, no a ritorsione nei confronti Apple – Internet e Social


Una ritorsione della Cina contro l’azienda americana Apple “non ci sarà. E se accadesse, sarei il primo a protestare”. Così il fondatore e Ceo di Huawei, Ren Zhengfei, in un’intervista a Bloomberg. “Apple è la compagnia leader nel mondo. Senza Apple non ci sarebbe internet mobile. Se non ci fosse stata Apple a mostrarcelo, non avremmo visto la bellezza di questo mondo. Apple è la mia maestra”, ha detto Zhengfei.

Gli Usa gestiscono le loro aziende. Non sono la polizia internazionale, non possono gestire tutto il mondo. Il resto del mondo decide se lavorare o no con noi”. Lo ha detto il fondatore e Ceo di Huawei, Ren Zhengfei, in un’intervista a Bloomberg in merito allo stop delle forniture da parte di alcune aziende. “Se qualche compagnia non vuole lavorare con noi, è come un buco nell’aeroplano: lavoriamo per ripararlo, ma l’aereo è ancora in grado di volare”, ha detto Zhengfei. “Dei chip che usiamo, la metà provengono da aziende americane e l’altra metà la produciamo noi”. Di fronte a restrizioni, “ridurremo gli acquisti da aziende da Usa e useremo di più i nostri. Se invece le aziende ottengono da Washington il permesso di lavorare con noi, continueremo a comprare da loro”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA