I 50 anni di Beppe Fiorello – Ultima Ora


(ANSA)-ROMA, 10 MAR- Auguri Giuseppe Fiorello, tra i pochi ‘re’
delle fiction Rai (Salvo Montalbano permettendo), mai
detronizzati, sempre seguitissimo dagli spettatori anche per la
cura con la quale sceglie le produzioni che interpreta. Il 12
marzo compie 50 anni e festeggia i primi venti anni di carriera.
   
“Dietro ogni uomo si nasconde una storia che vale la pena
raccontare. – spiega citando i tanti ruoli interpretati per
cinema e tv. “La sfida è mettermi in gioco per non deludere e
non tradire le aspettative del personaggio reale o della
famiglia”. Ricordando il caso della fiction dedicata a Mimmo
Lucano, che è stata bloccata, precisa: “Un attore rischia, lo
metto in conto”. A maggio tornerà sul set per girare col regista
Alessandro Angelini ‘Gli Orologi del Diavolo’. “E’ la prima
lunga serie della mia vita, una coproduzione Italia-Spagna. Io
interpreto Gianfranco Franciosi, infiltrato quasi per caso nei
Narcos per quattro anni, abbandonato dallo Stato, come ha
raccontato lui stesso nel libro omonimo scritto con Federico
Ruffo”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA