Ilaria Alpi:inconsistenti nuovi elementi – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Per i magistrati della Procura di
Roma, si sono “rivelati privi di consistenza gli elementi
pervenuti che apparivano idonei, se non all’identificazione
degli autori materiali ovvero dei mandanti dell’omicidio, almeno
ad avvalorare la tesi più accreditata del movente che ha portato
al gesto efferato o ad esplorare l’ipotesi del depistaggio”. E’
quanto scrive il pm nella richiesta di archiviazione inviata al
gip dell’indagine sull’omicidio di Ilaria Alpi, la giornalista
del Tg3 assassinata assieme all’operatore tv Miran Hrovatin il
20 marzo del 1994. Il riferimento è ad una intercettazione tra
due cittadini somali, presente nelle carte di una inchiesta
della Procura di Firenze e inviata a piazzale Clodio nell’aprile
del 2018, in cui i due, parlando di quanto avvenuto a
Mogadiscio, affermano che Ilaria “è stata uccisa dagli
italiani”).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml