Jackson a rischio fortuna con film abusi – Ultima Ora


(ANSA) – NEW YORK, 03 MAR – Michael Jackson mori’ pieno
di debiti. Ora e’ considerato tra i “ricchi dalla tomba”. Da
oggi tutto potrebbe cambiare. Riusciranno le accuse di due ex
bambini, protagonisti del documentario “Leaving Neverland”, a
scalfire un mito che due processi per pedofilia mentre Jacko era
in vita non sono riusciti a incrinare?
Il film di Dan Reed e’ in onda il 3 e 4 marzo sulla rete HBO.
   
Gli eredi Jackson hanno dichiarato guerra facendo causa per
danni da cento milioni di dollari. Nel film di Reed parlano due
uomini adulti, Wade Robson e James Safechuck, che accusano
Jackson di avere avuto ripetuti rapporti sessuali con loro
quando avevano rispettivamente sette e dieci anni e lui era
all’apice. Le accuse di “Leaving Neverland” non sono nuove ma
acquistano nuova luce nell’era del #MeToo. La morte del cantante
segno’ la rinascita della fortuna. Gli eredi conclusero lucrosi
accordi per film, nuovi album e show teatrali e il film potrebbe
avere un impatto negativo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA