Kosovo: Belgrado respinge piattaforma – Ultima Ora


(ANSAmed) – BELGRADO, 8 MAR – A Belgrado si è tenuta una
riunione del Consiglio per la sicurezza nazionale convocata
d’urgenza ieri sera dal presidente serbo Aleksandar Vucic dopo
che il parlamento kosovaro ha approvato una ‘piattaforma’ per la
fase finale del dialogo ritenuta inaccettabile da Belgrado. Il
documento, infatti, dando per acquisita l’indipendenza del
Kosovo e l’intangibilità dei suoi confini, prevede come esito
del negoziato il reciproco riconoscimento fra Belgrado e
Pristina e l’ammissione del Kosovo all’Onu, al Consiglio
d’Europa e alle altre principali organizzazioni internazionali.
   
Per la dirigenza serba si tratta di una posizione che pone
praticamente fine al dialogo e dimostra la volontà di Pristina
di non voler alcun accordo di compromesso ma solo il
riconoscimento dell’indipendenza. Vucic ha parlato prima con il
sottosegretario di stato Usa agli affari politici David Hale,
che ha ribadito l’invito degli Usa all’abolizione dei dazi
doganali imposti da Pristina sull’import serbo e bosniaco. No
comment dell’Ue.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA