Le assicurazioni aumentano ancora

Aumentano le polizze Rc Auto: le associazioni dei consumatori si infuriamo.

Oramai noi poveri consumatori ci siamo abituati per davvero, perché puntuali come sempre sul finir dell’estate giungono inaspettati e devastanti i rincari legati al comparto delle polizze Rc Auto.

Nei mesi precedenti abbiamo potuto assistere a dei veri tira e molla tra le varie associazioni dei consumatori e l’Ania ( l’associazione delle imprese assicurative) ognuna di queste impegnate a far la voce grossa e a raccontare la propria versione dei fatti, ma in concreto a noi utenti sembrano esserci arrivate davvero poche informazioni a riguardo..ed ecco che il caro-Rca ci è crollato sulla testa all’improvviso attestandosi come un fatto oggettivo.

A quanto pare saranno 160 gli euro in più su ogni polizza, a confermarlo gli ultimi dati pubblicato dall’Osservatorio nazionale Federconsumatori in base all’effettivo andamento del settore.

Difatti l’intero comparto sembra subire aumenti che oscillano dal 15% al 20% rispetto allo scorso anno, ma l’aspetto più inquietante della vicenda è che il costo delle Rca in Italia dal 1994 a oggi ha subito un rialzo esponenziale del +173%!

Un dato che ha stupito lo stesso Rosario Trefiletti, presidente della Federconsumatori, che ha recentemente rilasciato una dichiarazione affermando che “ Tale situazione si è determinata per la mancanza di verifiche e controlli con rischi di cartello tra le varie compagnie”.

Il vero dato oggettivo attiene al fatto che per poter risolvere tutti i problemi che da mesi si sono abbattuti sul mercato, non basta unicamente denunciare gli aumenti delle polizze, ma bisogna piuttosto attuare interventi concreti al fine di contrastare in maniera decisa i continui rincari che si abbattono sugli automobilisti.