L’Sos del Museo di Villa Giulia – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 25 SET – Fermi i fondi, bloccate le gare
d’appalto per i cantieri che dovevano servire al rilancio del
museo, in forse la partecipazione alla grande mostra sugli
Etruschi del 2020-21 a Madrid, ridotti all’osso persino i
festeggiamenti per i 130 anni della nascita del museo, a
novembre. Il fai e disfa del governo gialloverde sui musei, con
il decreto di luglio che ne aboliva l’autonomia seguito dai
provvedimenti agostani che gliela restituivano nella nuova veste
di ‘rete museale’ rischia di danneggiare seriamente il Museo
nazionale etrusco di Villa Giulia, eccellenza indiscussa con una
collezione senza eguali nel mondo. Lo racconta all’ANSA l’ex
direttore Valentino Nizzo: “E’ tutto bloccato perché il museo al
momento non ha una posizione contabile e la collega che ha
l’interim sta ancora aspettando che registrino il suo incarico –
spiega – dopodiché servirà ancora tempo per il passaggio del
museo alla Soprintendenza”. Tutto questo in attesa del ritorno
all’autonomia, se il ministro Franceschini non decide
altrimenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA