Mef, in 3 anni balzo reddito procapite – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 2 MAR – Tra il 2018 e il 2021 il reddito
procapite degli italiani crescerà di 1.621 euro, nelle ultime
previsioni del ministero dell’Economia, per effetto di una
dinamica “moderatamente positiva” del mercato del lavoro e delle
misure introdotte della Legge di Bilancio.
Il reddito disponibile aggiustato (Rda) pro capite, secondo i
dati della Relazione al parlamento sugli indicatori di benessere
equo e sostenibile (Bes) 2019, salirà da 22.811 euro nel 2018 a
24.432 euro nel 2021 con un incremento del 7,1% in tre anni.
   
Queste previsioni, si legge nel testo, “derivano
principalmente dall’introduzione del reddito di cittadinanza”,
dall’estensione del regime forfettario agevolato e dalle risorse
per le assunzioni previste nel pubblico impiego nonché dagli
investimenti effettuati sia a livello centrale sia locale.
Dalla relazione emerge che il reddito disponibile ha superato
il livello registrato nel 2008 per la prima volta nel 2017,
quando ha raggiunto 22.217 euro procapite.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA