Morì per overdose, 4 amici condannati – Ultima Ora


(ANSA) – RAVENNA, 2 LUG – Sono stati tutti condannati per
omicidio volontario, con dolo eventuale, i quattro giovani
accusati di avere abbandonato un amico in overdose, lo studente
19enne Matteo Ballardini, deceduto dopo diverse ore di agonia
dentro a un’auto parcheggiata in un luogo fuori mano a Lugo di
Romagna, nel ravennate.
Dopo un’ora di camera di consiglio, il Gup Janos Barlotti,
dopo avere escluso la sola imputazione di sequestro di persona
“perché il fatto non sussiste”, ha condannato la 22enne Beatrice
Marani, accusata di avere ceduto al defunto la notte dell’11
aprile 2017 la dose rivelatasi fatale di metadone, a 15 anni e 4
mesi di carcere; per il 28enne Leonardo Morara, che nel
pomeriggio del 12 aprile tornando all’auto trovò il 19enne
morto, 14 anni e 20 giorni. Infine per il 22enne Giovanni Simone
Palombo e per il 25enne Ayoub Kobabi, chiamati dalla 22enne in
seconda battuta, pene rispettivamente di 9 anni, 4 mesi 20
giorni e di 9 anni e 4 mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA