Morta a Ponte Sisto: fermato sospettato – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 11 MAG – E’ stato fermato dalla polizia un
sospettato per l’omicidio della tunisina Imen Chatbouri,
campionessa atletica tunisina di 37 anni, trovata morta la
mattina del 2 maggio sulla banchina del Tevere, all’altezza di
Ponte Sisto, nel centro di Roma. A inchiodare l’uomo le
registrazioni delle telecamere di videosorveglianza. Nelle
immagini si vede l’uomo che dopo aver seguito per un tratto l’ex
atleta, l’avrebbe avvicinata alle spalle e presa dalle caviglie
scaraventandola giù. Imen era appoggiata con i gomiti sul
parapetto del ponte, un po’ stordita dall’alcol, quando l’uomo
all’improvviso si è avvicinato. Per l’accusa, si tratterebbe
così di un omicidio premeditato. Ancora da chiarire se i due si
conoscessero da tempo o se si siano incontrati per la prima
volta quella sera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA