Morti gemellini dimenticati in auto a Ny – Ultima Ora


(ANSA) – NEW YORK, 29 LUG – Ha lasciato i suoi due gemelli di
un anno in macchina per ore e i due bimbi sono morti a causa
dell’eccessivo caldo, i 42 gradi raggiunti all’interno della
vettura. E’ accaduto nel Bronx, a New York, e ora il padre Juan
Rodriguez è accusato di omicidio colposo.
   
Disperato e straziato per aver ucciso i suoi figli, Rodriguez
si è dichiarato non colpevole. La famiglia e gli amici lo
difendono descrivendolo come un “bravo papà. Questa è una
situazione orribile” dicono. Rodriguez ha lasciato i gemelli,
identificati come Luna e Phoenix, in auto dalle otto del mattino
fino alle quattro nel pomeriggio: sono rimasti all’interno della
Honda Accord nel parcheggio dell’ospedale James J. Peters, dove
Rodriguez lavora come assistente sociale. Solo alle quattro del
pomeriggio, quando stava guidando per rientrare a casa si è
accorto dei due gemelli ormai morti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA