Mueller, non potevamo incriminare Trump – Ultima Ora


(ANSA) – WASHINGTON, 29 MAG – “Se fossimo stati convinti che
il presidente non avesse commesso un reato lo avremmo detto”: lo
ha affermato Robert Mueller, il procuratore speciale che ha
indagato sul Russiagate. “Incriminare il presidente con
un crimine non era un’opzione legale che il procuratore speciale
poteva considerare in base alle linee guida del dipartimento di
giustizia”, secondo cui “un presidente in carica non può essere
incriminato”, ha comunque chiarito Mueller, che ha aggiunto:
“Dopo queste dichiarazioni è importante che il mio rapporto
parli da solo”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA