Onu, 717 civili uccisi da Kabul e Nato – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 30 LUG – Le forze pro-governative afghane,
inclusi gli alleati della Nato, hanno ucciso più civili di
quanto abbiano fatto gli insorti nella prima metà del 2019. Lo
denuncia un rapporto dell’Onu citato dalla Bbc. E’ la prima
volta che si verifica in 18 anni di conflitto.
Secondo le stime delle Nazioni Unite, i civili uccisi dalle
forze governative afghane e quelle sotto l’egida Nato, sono
stati 717 contro i 531 morti per mano degli insorti. I raid
aerei, compiuti soprattutto dai caccia Usa, hanno ucciso 363
persone, inclusi 89 bambini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA