Parlamentari Usa a Apple, ripristini l’app HKMap in Cina – Tlc


Un gruppo bipartisan di parlamentari Usa ha scritto ad Apple dopo il caso HKMap.live in Cina, l’app rimossa dal negozio digitale di Cupertino il 10 ottobre, che veniva usata ad Hong Kong per condividere la posizione della polizia ed evitare gli scontri.

Nella lettera inviata a Tim Cook – spiega il sito Cnet – la decisione viene definita “deludente” e viene chiesta all’azienda la riattivazione dell’app sullo suo negozio digitale. Secondo i legislatori statunitensi, HKMap.live consente ai dimostranti pacifici, ai turisti e a tutti i cittadini, di condividere la posizione delle forze dell’ordine per rimanere fuori pericolo. Nella lettera viene anche ricordato che fino ad oggi Apple ha censurato “almeno 2200 applicazioni in Cina”. La lettera termina con l’esortazione a Cupertino di invertire la rotta e di riattivare HKMap.live sull’App Store. La richiesta è firmata da sette parlamentari tra cui Ted Cruz, Ron Wyden, Marco Rubio e Alexandria Ocasio-Cortez.

“Nel promuovere i valori, come nella maggior parte dei casi, le azioni contano molto più delle parole – scrivono i parlamentari – La decisione di Apple di accogliere le richieste del governo cinese è profondamente preoccupante. Vi esortiamo con forza a invertire la rotta e dimostrare che Apple pone i valori al di sopra del mercato. Apple deve stare con gli uomini e le donne coraggiosi che lottano per i diritti e la dignità a Hong Kong”. Apple ha rimosso HKmap.live dal suo store digitale spiegando che sono state violate le regole di utilizzo poiché l’applicazione è stata usata anche “per tendere agguati alla polizia” e da criminali “per perseguitare i residenti in aree senza forze dell’ordine”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA