Petizione per bambini testimoni violenza – Ultima Ora


(ANSA) – MILANO, 19 NOV – La casa dovrebbe essere il luogo in
cui ogni bambino dovrebbe sentirsi sicuro e protetto, ma in
Italia, in soli 5 anni, quasi 500mila minori hanno assistito a
violenza domestica ai danni delle loro mamme. Un fenomeno ancora
sommerso, quello della violenza assistita, che rappresenta la
seconda forma più diffusa di maltrattamento sull’infanzia. Per
questo, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti
dell’Infanzia e dell’Adolescenza (20 novembre), Save the
Children, sostenuta da IKEA Italia, lancia una petizione per
chiedere alle Istituzioni di mettere in atto azioni concrete a
favore dei minori testimoni di violenza domestica e degli orfani
di femminicidio. La petizione lanciata oggi – ha dichiarato
Fosca Nomis, Responsabile Relazioni Istituzionali di Save the
Children – “chiede alle istituzioni di sbloccare i fondi per gli
orfani di crimini domestici e per i centri antiviolenza, nonché
di procedere ad una mappatura e analisi di un fenomeno di cui
rischiamo di avere evidenza solo in minima parte”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA