Picchiato a morte: interrogatori fermati – Ultima Ora


(ANSA) – TARANTO, 02 MAG – Sono in corso, nel carcere di
Taranto, gli interrogatori degli otto giovani sottoposti a fermo
dalla Polizia nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Antonio
Stano, il 66enne pensionato di Manduria morto il 23 aprile dopo
aver subito una serie di aggressioni e violenze da più gruppi di
giovani. Sono stati raggiunti da misure cautelari due
maggiorenni (di 19 e 22 anni) e sei minorenni per i reati di
tortura, con l’aggravante della crudeltà, sequestro di persona,
violazione di domicilio e danneggiamento. Agli atti
dell’inchiesta c’è anche la testimonianza della fidanzata
sedicenne di uno degli indagati che il 12 aprile scorso (dopo
che l’anziano era stato ricoverato e la polizia aveva avviato
una indagine) si è presentata spontaneamente al commissariato di
Manduria, sostenendo di essere a conoscenza di alcuni fatti che
potevano risultare rilevanti ai fini delle indagini e, alla
presenza della madre, ha affermato di essere in possesso di due
filmati in cui si vede Stano picchiato e vessato da un giovane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA