Più soli se social è esperienze negativa – Internet e Social


(ANSA) – ROMA, 23 GEN – Se da una parte i social network
permettono maggiori contatti con le persone, dall’altra le
esperienze negative aumentano le probabilità di solitudine e di
isolamento sociale. E non è solo una questione psicologica, ma
questa condizione peggiora diverse malattie dell’organismo. E’
quanto emerge da uno studio condotto sui ragazzi dai 18 ai 30
anni da parte del Centro di ricerca sulla tecnologia e la salute
dell’Università di Pittsburgh e pubblicato sull’American Journal
of Health Promotion.
   
Allo studio hanno partecipato 1.178 studenti della West
Virginia University: per ogni 10% di aumento delle esperienze
negative sui social media, i partecipanti hanno riportato un
aumento del 13% dei sentimenti di solitudine. Questa modifica,
però, non è stata riscontrata all’opposto per le esperienze
positive: a ogni loro aumento del 10%, infatti, non c’è stato
alcun cambiamento.
   
“L’isolamento sociale percepito, che è sinonimo di
solitudine, è associato a cattive conseguenze sulla salute, come
l’ipertensione, le malattie cardiache e la depressione – ha
spiegato l’autore principale della ricerca, Brian Primarck -. I
social network sono così pervasivi che è fondamentale capire
meglio in che modo possiamo aiutare le persone a navigare nei
social, senza le tante conseguenze negative”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml