Presunto omicida in silenzio davanti Gip – Ultima Ora


(ANSA) – BOLOGNA, 6 SET – Il Gip del Tribunale di Imperia ha
convalidato il fermo, disponendo la custodia cautelare nel
carcere di Sanremo per M’hamed Chamek, accusato dell’omicidio
dell’ex compagna, Atika Gharib, la 32enne marocchina residente a
Ferrara e trovata morta martedì in un edificio abbandonato a
Castello d’Argile, nel Bolognese. M’hamed Chamek, che per gli
investigatori stava fuggendo con un treno in Francia quando è
stato fermato dalla Polfer ligure, davanti al Gip è rimasto in
silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere.
L’autopsia sul corpo della donna, quasi completamente
carbonizzato, non è stata ancora disposta. “E’ indagato per
omicidio con l’aggravante prevista dal nuovo Codice rosso – ha
detto il legale che lo assiste, l’avvocato Carlo Machirelli – ma
non per occultamento di cadavere. Oggi non ci aspettavamo un
esito diverso, ma in aula ho fatto presente che al momento il
quadro indiziario è precario. La Procura ci deve spiegare come
avrebbe fatto a uccidere l’ex compagna, quando e perché”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA