Respinta istanza revisione di Azouz – Ultima Ora


(ANSA) – MILANO, 25 SET – La Procura generale di Milano ha
respinto la richiesta di Azouz Marzouk, marito di Raffaella
Castagna e padre di Youssef, due delle quattro vittime della
strage di Erba dell’11 dicembre 2006, di attivare, raccogliendo
nuovi elementi, la revisione della sentenza di condanna
all’ergastolo a carico di Olindo Romano e Rosa Bazzi. L’istanza
è stata dichiarata inammissibile anche perché Azouz, in qualità
di persona offesa, non ha alcun titolo per richiedere la
revisione. Azouz in diverse interviste nell’ultimo periodo ha
messo in dubbio la colpevolezza della coppia, che ha confessato,
e il suo legale, l’avvocato Luca D’Auria, ha contestato proprio
la genuinità della confessione e chiesto anche una “audizione
urgente” di Rosa Bazzi. L’istanza di attivazione della revisione
è stata respinta. Nella strage morirono anche la madre di
Raffaella Castagna, Paola Galli, e una vicina di casa, Valeria
Cherubini. Si salvò il marito della Cherubini, Mario Frigerio,
che divenne il principale teste Romano e morì anni dopo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA