Roger Waters, restiamo umani – Ultima Ora


(ANSA) – VENEZIA, 6 SET – L’incontro con Roger Waters è di
quelli un po’ magici. Di fronte ad uno dei fondatori dei Pink
Floyd che a 76 anni riempie gli stadi del mondo e riesce a
parlare a un pubblico con una musica immortale eppure così
contemporanea, anche la retorica della solidarietà, del
pacifismo, sembra più accettabile. E’ a Venezia 76 con Us+Them,
Noi e loro, come una sua canzone del ’73, titolo del
film-concerto presentato fuori concorso e nelle sale con Nexo
solo dal 7 al 9 ottobre.
   
Il film è la riproposizione di una tappa del tour mondiale
2017-2018 di Roger Waters, brani leggendari con i Pink Floyd e
dal suo ultimo lavoro da solista, Is This The Life We Really
Want?.
Lo sa che Salvini è uscito dal nostro governo? “Meno male che
se n’è andato. Sono tempi difficili ovunque, c’è un neofascismo
in espansione. Vorrei ricordare che dentro un sistema
democratico in Germania in 4 anni Hitler prese il potere.
   
Bisogna mettersi insieme e resistere a chi vuole distruggere
questo bellissimo pianeta”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA