Samsung Galaxy S, i top di gamma compiono 10 anni – Hi-tech


Con l’arrivo del decimo capitolo della linea Galaxy, con l’S10 che sarà presentato il 20 febbraio a San Francisco (QUI LA DIRETTA STREAMING), Samsung celebra dieci anni di una generazione dei suoi dispositivi top di gamma. Già nel 1999 il colosso sudcoreano aveva sperimentato nuove tecnologie (lancio’ il primo tv phone) e sviluppato un orologio con telefono quando ancora il termine ‘smartwatch’ era inesistente. Nel 2002 ha poi lanciato il True Color Phone, introducendo il display LCD e nel 2006 ha lanciato Samsung B600, integrando una fotocamera di alta qualità da 10 megapixel nel telefono cellulare. L’unione con Android ha poi dato vita alla serie Galaxy spingendo più avanti, di anno in anno, la frontiera della tecnologia ‘mobile’.

ECCO L’EVOLUZIONE DELLA LINEA GALAXY S
Samsung Galaxy S (2010): lo smartphone introduce un’alta qualità dei colori sul display di un telefono
Samsung Galaxy SII (2011): un nuovo processore, per la prima volta dual core, rende la fruizione delle app più veloce e fluida
Samsung Galaxy SIII (2012): introduce il multitasking sul display dello smartphone, permettendo di seguire un video mentre si sta leggendo una mail per esempio
Samsung Galaxy S4 (2013): introduce funzionalità intelligenti che fanno interagire lo smartphone con i wearable e un display in alta definizione
Samsung Galaxy S5 (2014): il primo resistente ad acqua e polvere
Samsung Galaxy S6 (2015): introduce un nuovo rivoluzionario design con uno schermo a doppia curvatura
Samsung Galaxy S7 (2016): arriva la prima fotocamera dotata della tecnologia Dual Pixel, una fotocamera semi professionale su uno smartphone
Samsung Galaxy S8 (2017): il primo ‘infinity display’ con un design rivoluzionario
Samsung Galaxy S9 (2018): introduce il Super Slow-motion per non perdere neanche un dettaglio e rendere unico ogni momento.

IL PROSSIMO DECENNIO, IL PIEGHEVOLE E IL 5G
Alla Samsung Developer Conference dello scorso novembre, Samsung ha presentato l’Infinity Flex Display che segna l’inizio dell’era degli smartphone pieghevoli. Ha inoltre introdotto la sua nuova interfaccia, progettata per semplificare e ottimizzare l’esperienza degli utenti e offrire ai consumatori un modo più naturale di utilizzare lo smartphone. L’azienda vuole stare anche al passo nel modo in cui i dispositivi si connetteranno. È al lavoro per inaugurare la prossima generazione di connettività grazie alla rete 5G. “E’ proprietaria di più brevetti 5G rispetto a qualsiasi altra società ed è stata la prima azienda a ricevere l’approvazione FCC per le sue apparecchiature di rete 5G – spiega la società, aggiungendo che ha “portato il networking 5G in Corea del Sud e, in collaborazione con gli operatori statunitensi, ha introdotto il 5G negli Stati Uniti. È anche al lavoro per mettere il 5G nelle mani degli utenti consumer, con uno smartphone 5G in arrivo nella prima metà del 2019”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml