Sesso e disabilità il tabù si infrange – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 29 MAG – Anche in situazioni atipiche, quando
il corpo è un ostacolo, uomini e donne sono in cammino verso una
dimensione affettiva adulta: alla ricerca della felicità tra
relazione, ricerca di affetto, amicizia e sessualità. Lo
racconta la serie documentaria “Il corpo dell’amore”, che rompe
un vero tabù sul servizio pubblico affrontando un tema di
attualità con grande delicatezza: su Rai3 dal 31 maggio alle
23.10 e presentata a viale Mazzini. Quattro piccoli film
incentrati su protagonisti con disabilità motoria o cognitiva
che affrontano le gioie e i dolori della libertà sessuale. La
voce narrante di Enrica Bonaccorti. “Perché – come spiega il
direttore di rete Stefano Coletta – una delle prime libertà che
si perde quando si è disabili è la propria intimità”. Alla
presentazione anche i sottosegretari di Stato alla Presidenza
del Consiglio Vincenzo Zoccano, e Vincenzo Spadafora. Ogni
episodio “sarà dedicato ad una vita.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA