Siri: Giorgetti, nessuna melina,resta lì – Ultima Ora


(ANSA) – GENOVA, 1 MAG – “Nessuna melina. Il presidente del
Consiglio e Siri si sono spiegati, non conosco il contenuto
dell’incontro ma al momento resta lì, anche se credo non abbia
le deleghe”. Così Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla
presidenza del Consiglio commenta, dalla Liguria, il caso del
sottosegretario alle Infrastrutture Armando Siri, indagato per
corruzione, dopo il Consiglio dei ministri di ieri.
   
“Nel contratto che abbiamo stabilito ci sono delle regole ed
è chiaro che il rinvio a giudizio presuppone che ci sia una
verifica preventiva che al momento nessuno conosce”, ha
aggiunto. “Io non ho parlato con lui e bisogna capire la sua
situazione, ma mi sembra che lui sia assolutamente tranquillo, o
almeno così dice di essere. Quindi giustamente non capisce
perché deve dimettersi, se non ha fatto nulla. E’ una situazione
individuale ma è chiaro che se si fa politica si è, quasi
quotidianamente, sotto l’attacco degli avversari politici e non
solo”, ha concluso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA