Trump, Ocasio e altre tornino a casa – Ultima Ora


(ANSA) – WASHINGTON, 14 LUG – “Prima di criticare le
politiche portate avanti negli Usa tornino nei posti corrotti e
infestati dal crimine da cui sono venute”: cosi’ su Twitter
Donald Trump, senza mai nominarle, si scaglia contro il gruppo
di parlamentari progressiste e appartenenti alle minoranze
razziali guidate da Alexandra Ocasio-Cortez.
Per il tycoon le combattive deputate, sempre piu’ influenti
nel partito democratico e in polemica con la speaker della
Camera Nancy Pelosi, dovrebbero tornare indietro e aiutare a
sistemare le cose nei Paesi di origine “i cui governi sono una
totale catastrofe, il peggio che esiste al mondo”, invece di
criticare “la più grande e potente nazione sulla terra”. Nel
mirino oltre alla Ocasio-Cortez le deputate musulmane Ilhan Omar
e Rashida Tlaib e l’afroamericana Ayanna Pressley, quelle che
Pelosi ha ribattezzato “the Squad”, la squadra delle guastatrici
nel partito democratico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA