Turismo: estate 2019 frena, -2,3 mln – Ultima Ora


(ANSA) – ROMA, 7 SET – L’estate 2019 frena: la stagione
chiude con 205,7 milioni di presenze, circa 2,3 milioni in meno
rispetto al 2018 (-1,1%). Un bilancio magro, su cui pesano
incertezze meteo e rallentamento economico, ma anche la
ripartenza dei Paesi mediterranei nostri competitor. È quanto
emerge dall’indagine CST per Confesercenti-Assoturismo su un
campione di 2.484 imprese ricettive. La contrazione maggiore
riguarda il mercato italiano, che si ferma a 110 milioni di
presenze (-1,6 milioni in meno sul 2019, -1,5%). Gli stranieri a
95,8 milioni (-0,7%), con una diminuzione di 696 mila unità.
“Questo significa che c’è ancora tanto da fare per stabilizzare
i flussi turistici verso l’Italia e per fidelizzare i
visitatori. Il ritorno della delega al MiBACT riprende un
percorso proficuo voluto dal Ministro Franceschini. Ma serve
attenzione maggiore per un settore che dovrebbe essere il volano
della nostra economia”, commenta Vittorio Messina, Presidente di
Assoturismo Confesercenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA