Ultrà Ciccarelli, sorveglianza speciale – Ultima Ora


(ANSA) – MILANO, 23 MAG – Un anno e 6 mesi di sorveglianza
speciale per Nino Ciccarelli, storico capo dei Viking della
curva dell’Inter, già condannato per rissa aggravata a 3 anni e
8 mesi con rito abbreviato per gli scontri di Santo Stefano
prima di Inter-Napoli, in cui morì l’ultrà Daniele Belardinelli.
   
Lo ha deciso la Sezione misure di prevenzione del Tribunale
milanese, presieduta da Fabio Roia.
   
I giudici non hanno accolto la richiesta più pesante di
applicazione della sorveglianza speciale per tre anni che era
stata proposta per Ciccarelli, difeso dal legale Mirko Perlino,
con anche obbligo di soggiorno e divieto di avvicinamento ai
luoghi delle manifestazioni sportive. L’obbligo di soggiorno,
spiegano i giudici “costituirebbe una inutile compressione di
una libertà fondamentale” e, poi, per quanto riguarda
l’avvicinamento agli stadi, l’ultrà interista è già stato
colpito di recente da un Daspo per 8 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA