Un anno fa raid Macerata,sit-in studenti – Ultima Ora


(ANSA) – MACERATA, 3 FEB – “Non siamo razzisti – Macerata –
Manifestiamolo”. A un anno di distanza dal raid a colpi di
pistola contro migranti compiuto a Macerata da Luca Traini dopo
l’omicidio di Pamela Mastropietro, gli studenti di Officina
universitaria hanno organizzato una manifestazione antirazzista
alla Terrazza dei Popoli dei giardini Diaz a Macerata: lo
striscione è stato esposto all’iniziativa a cui, complice la
pioggia, hanno partecipato solo una trentina di persone. “Il
gesto di Traini – ha detto Lorenzo Di Tommaso che ha aperto gli
interventi – è stato un atto razzista. Malgrado ciò molti hanno
parlato in suo favore anche su Facebook. Perché tanta gente è
dalla sua parte? Noi lo condanniamo ma dobbiamo essere cittadini
attivi per evitare il riemergere del razzismo”. “La politica ha
rovinato la città” ha osservato un altro ragazzo, criticando la
coloritura di destra o di sinistra data alla commemorazione di
Pamela o alla condanna di Oseghale, imputato per il delitto, il
cui gesto “per noi è da condannare”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:








https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tecnologia_rss.xml